Puntata 2: La salute finanziaria dei vostri ragazzi

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (2)

Ricorda che la salute finanziaria futura dei tuoi ragazzi, dipenderà molto di più da cosa impareranno da te sul denaro che non dai beni che gli lascerai in eredità.

2. Il mio libro della settimana (2)

Michael Lewis: Un'amicizia da Nobel

Kahneman e Tversky, l'incontro che ha cambiato il nostro modo di pensare (Raffaello Cortina Editore).

Lewis ha scritto altri libri imperdibili come Liar's Poker e Moneyball (da quest'ultimo è stato tratto un buon film con Brad Pitt).

In questo saggio racconta il rapporto tra Daniel Kahneman e Amos Tversky, due psicologi che, negli anni Sessanta, strutturarono la nuova economia comportamentale.

Disciplina per la quale Richard Thaler ha vinto il Nobel nel 2017.

Tra l'altro, proprio Thaler compare nel film tratto da un altro libro di Michael Lewis: The Big Short.

"Un'amicizia da Nobel" è la storia di quasi trent'anni di vita e ricerche di Daniel Kahneman e Amos Tversky.

Questi due scienziati hanno intuito, e poi provato, che l'essere umano non è per nulla logico e razionale quando si tratta di fare scelte importanti, anche economiche e finanziarie. Anzi è molto spesso preda di pregiudizi, abitudini sbagliate e convinzioni del passato che ribalta automaticamente sul presente.

E sul futuro.

Il lavoro brillante dei due amici (di cui trovate parecchie tracce anche nel mio Metodo di gestione del portafoglio e in tutta l'attività e i principi di FinanzaWorld dal 1999 ad oggi), fu premiato nel 2002 dal Nobel per l'economia, l'unico vinto da uno psicologo, Daniel Kahneman: il solo a ricevere quell'onore perché Tversky era già scomparso nel 1996.

Il tema è affascinante e decisivo per un Investitore Intelligente. In più la penna di Michael Lewis è, come al solito, trascinante.

3. L'articolo della settimana (2)

Chiamato da Umberto Agnelli per salvare la Casa torinese nel 2004, l'imprenditore abruzzese ci è riuscito e ha poi creato la mega alleanza con Chrysler. E anche al Cavallino si sono visti i frutti del suo lungimirante lavoro: in Borsa il titolo Ferrari è letteralmente decollato e da due anni le rosse sono da titolo.

4. La citazione finale (2)

Non sottovalutate mai le persone che si sopravvalutano.

CHARLIE MUNGER


A rileggerci il prossimo week end!

Vostro

Elenco delle puntate