Puntata 38: Le 5 cose più Importanti ...

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (38)

Sapete quali sono le 5 cose più importanti che un Investitore Intelligente deve assolutamente sapere (e mettere in pratica) per moltiplicare nel tempo il suo denaro?

1) I PRINCIPI DELLA FINANZA DEMOCRATICA

1 Nessuno può curare il nostro denaro meglio di noi;

2 Imparare ad investire è molto semplice e non serve essere laureati in economia e scienze finanziarie. Basta essere correttamente informati da chi è Strutturalmente Indipendente e non deve vendervi nessun tipo di prodotti finanziari. Basta saper fare addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni, percentuali, e medie;

3 Grazie ad Internet, è facile e costa molto poco investire da soli e senza intermediari. E' sufficiente aprire un conto bancario on line e le commissioni sono basse e alla portata di tutti gli investitori;

4 Investite solo in quello che capite e conoscete;

5 Non fidatevi di nessuno che vi proponga cose in contrasto con i punti 1, 2, 3 e 4.

2) I SOLDI NON POSSONO STARE FERMI

Il denaro ha una pessima caratteristica: perde valore minuto per minuto. Proprio perchè lo fa mentre viviamo, è difficile rendersene conto fino a quando non è ormai troppo tardi.

Per questo Beniamino Franklyn diceva che il tempo è denaro. Perchè tempo e denaro sono strettamente collegati.

3) QUALI SONO LE AZIENDE CHE PRODUCONO RICCHEZZA E VALORE NEL TEMPO?

Ci sono due tipi di aziende nel mondo: quelle che sono nate per creare benessere e valore per tutti (nel tempo), e quelle nate per dare sempre problemi ai piccoli azionisti; mentre magari producono ottimi risultati, a breve termine, per top manager e 'altri azionisti'.

Per fortuna ci sono tanti modi per distinguere i buoni dai cattivi business. Si tratta di cose che possono essere lette nei bilanci delle aziende e possono essere analizzate con buona sicurezza.

Ottimi business comprati al giusto prezzo:

4) NON SI DIVENTA RICCHI SENZA METODO

Non si investe bene nè si diventa ricchi senza un buon Metodo.

Il "Metodo Carlà" è molto semplice, il più semplice che ci sia in giro, eppure funziona bene in qualsiasi condizione dei mercati.

L'ha dimostrato dal 1999 ad oggi nei momenti di 'Crollo' (Orso) e in quelli di Boom (Toro).

Funziona bene perchè tiene sotto controllo, con pochissime regole, tutte le cose che davvero contano negli investimenti:

1 La gradualità e il timing degli investimenti;

2 Il controllo delle perdite (mai perdere capitale);

3 La protezione dei profitti;

4 Gli impulsi psicologici (negativi);

5 La forza dei Vincitori (i grandi business).

5) MARATONETI NON CENTOMETRISTI

L'idea è molto semplice e metaforica: l'investimento non è una corsetta sprint, i 100 metri olimpici (breve termine), ma una corsa lunga e regolare, la regina delle Olimpiadi (medio e lungo termine.)

La Maratona.

Se volete/dovete approfondire vi consiglio di passare una mezzoretta con il sottoscritto. Cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (38)

Donald Thompson: Bolle, baraonde e avidità: storia e segreti del mercato dell'arte contemporanea.

(Mondadori)

Capita che mi chiedano cosa penso dell'investimento in arte.

La mia risposta è sempre la stessa: "L'arte è un piacere, a volte un grande piacere. Ma non è un grande investimento."

Perchè? Le ragioni sono molte, ma le più importanti sono:

-Non offre rendimento;

-Va custodita e protetta;

-Prezzo e valore sono poco valutabili;

-Comprare e vendere ha costi molto alti;

-Non è particolarmente liquido ...

Il libro di questa settimana mi ha raccontato molte cose interessanti sul mercato dell'arte:

"Nel maggio 2014 la casa d'aste Christie's spese una fortuna per offrire un intero soggiorno a New York a diciotto collezionisti cinesi. Dopo una visita al MoMA e una cena esclusiva al Rockefeller Center, gli ospiti parteciparono a una sessione di vendite accomodandosi dietro i vetri oscurati di un salottino privato, e spesero un totale di 236 milioni di dollari.

Gli esperti di Christie's giudicarono quell'operazione di marketing, studiata nei minimi dettagli, un successo senza precedenti: erano andati a caccia di super ricchi in una delle capitali della finanza mondiale, li avevano attirati nella propria rete e avevano ottenuto guadagni record.

"Bolle, baraonde e avidità" svela i protagonisti e i segreti di un ambiente volubile e capriccioso che, proprio come ogni altro settore contaminato dall'ingordigia speculativa, è un gigante dai piedi d'argilla in attesa di precipitare."

3. L'articolo della settimana (38)

Ho letto un dossier molto interessante sul modello israeliano.

Una nazione che ha tutto per non funzionare e che invece funziona benissimo:

4. La citazione finale (38)

"Il modo più sicuro di perdere la propria indipendenza è spendere il denaro che non si possiede."

(Mustafa Kemal Ataturk)


A rileggerci il prossimo week end!

Vostro

Elenco delle puntate