Puntata 4: C'è chi guadagna (molto) anche se voi perdete ...

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (4)

L'industria della finanza e dei fondi d'investimento ha un problema strutturale: guadagna anche se il 'risparmiatore gestito' perde. E, in ogni caso, si porta via (a medio e lungo termine) fino all'85% dell'eventuale profitto. Quindi più a lungo investi con loro e peggio è. Una Maratona che puoi solo perdere.

2. Il mio libro della settimana (4)

Giacomo Casanova: Storia della mia vita (3 volumi)
(Mondadori)

Il libro di questa settimana non è esattamente una lettura per una sola settimana, per quanto lettore veloce tu possa essere. La storia della vita di Casanova scritta da lui medesimo (in francese) e tradotta, in questa bellissima edizione, da Piero Chiara, occupa tre volumi e si sviluppa su migliaia di pagine.

Una più avvincente dell'altra.

Ho letto la prima volta questa biografia del più celebre libertino del mondo nel 2000 e in questi quasi vent'anni l'ho riletta altre due volte. Scoprendo sempre cose nuove ed interessanti.

Perchè Giacomo è un personaggio unico: incarnazione perfetta di tutti i vizi possibili e immaginabili: giocatore d'azzardo, libertino, truffatore, iracondo, scialacquatore, etc etc. Ma, allo stesso tempo, uno avanti coi tempi (era anche un finanziere sia pure un po' barbaro) e capace di offrirci un ritratto completo di com'era l'Europa prima della Rivoluzione francese.

Un giornalista eccezionale, un uomo di incredibile vitalità. Anche simpatico e divertente. Ingenuo e irrazionalissimo.

Leggere queste memorie è come fare un lunghissimo viaggio nel tempo e nei costumi del '700. Spiando tutti gli errori (innumerevoli) che Casanova fa (e paga) e che, grazie anche a lui, noi possiamo evitare.

Buona lettura.

3. L'articolo della settimana (4)

E' morto Joseph Joe Nissim, il suo nome è legato al tonno Rio Mare e al Vetril.

Aveva 100 anni. Fare l'imprenditore spesso allunga la vita.

"Ebreo di Salonicco, evitò le persecuzioni naziste in Grecia arruolandosi nell'esercito britannico per poi trasferirsi, al termine del secondo conflitto mondiale, in Italia. Qui mise in piedi un'attività di import-export che con gli anni divenne il gruppo Bolton di oggi.

4. La citazione finale (4)

“Never fool yourself, and remember that you are the easiest person to fool.”

(Non prenderti mai in giro da solo. Ricorda che sei la persona più facile da prendere in giro.)

Richard Feynman


A rileggerci il prossimo week end!

Vostro

Elenco delle puntate