Puntata 43 del 21/12/2019:
Cosa sono e come funzionano i titoli di Stato

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (43)

Cosa sono i titoli di Stato, quante varianti ne esistono, che genere di obbligazioni sono e come funzionano?

Con i titoli di Stato i governi si fanno finanziare dai cittadini e dai mercati e provvedono, come si dice, al finanziamento del debito pubblico.

In parole povere pagano gli interessi sui debiti storici contratti e sui deficit di bilancio.

Un tema quanto mai d'attualità in questo periodo.

I principali titoli di Stato sono:

Buoni Ordinari del Tesoro (BOT): titoli a breve termine, della durata di 3, 6 e 12 mesi, privi di cedole, il cui rendimento è dato dallo scarto di emissione;

Btp Italia: titoli della durata di 4, 6 o 8 anni, nei quali le cedole sono indicizzate all'andamento dell'inflazione italiana;

Certificati di Credito del Tesoro (CCT): titoli della durata di 7 anni e cedole variabili semestrali, legate al tasso Euribor a 6 mesi più una maggiorazione (spread);

Certificati del Tesoro Zero Coupon (CTZ): titoli della durata di 24 mesi, privi di cedole;

Buoni del Tesoro Poliennali (BTP): titoli della durata di 3, 5, 10, 15 e 30 anni, con cedole fisse semestrali;

Buoni del Tesoro Poliennali Indicizzati all'inflazione europea (BTP€i): titoli della durata di 5 e 10 anni, nei quali sia il capitale rimborsato a scadenza, sia le cedole semestrali sono rivalutati in base all'andamento dell'inflazione europea, misurato dall'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC) nella zona euro con esclusione del tabacco, calcolato mensilmente da Eurostat. Questi titoli garantiscono una protezione contro l'aumento dei prezzi in Europa.

Sono stati emessi anche BTP€i con durate di 15 e 30 anni (e potrebbero essere emessi di nuovo in futuro).

Dall'estate 2010 il MEF ha cominciato ad emettere una nuova classe di titoli a cedola variabile sostituendo i vecchi CCT: i CCTeu, collegati al tasso euribor invece che al tasso BOT 6mesi.

Ricordate il mio consiglio? Investite solo e sempre in quello che capite davvero. Anche quando si tratta di titoli di Stato.

2. Il mio libro della settimana (43)

J.K. Galbraith: Storia dell'economia

(BUR)

Un autore che già vi ho presentato con il suo imperdibile libro sul crollo di Wall Street del 1929: Galbraith era uno di quei professori che ci sarebbe piaciuto molto avere come maestro di storia economica.

Questo volume è indispensabile se volete sapete cosa pensavano sul serio i maggiori economisti mai vissuti. E cosa è rimasto nella nostra vita dei loro insegnamenti.

"Dal ruolo della schiavitù nell'antica Grecia al "comunismo" di Platone; dall'organizzazione feudale alla rivoluzione industriale; da Karl Marx alla Grande Depressione degli anni Trenta, fino allo sviluppo del mercato globalizzato nel secondo Novecento: in questo testo John K. Galbraith dimostra con sorprendente chiarezza che non si può comprendere il funzionamento dell'economia contemporanea senza conoscerne la storia, perché le teorie e le scelte economiche sono sempre un prodotto dei tempi e dei luoghi in cui nascono e si sviluppano.

Accompagnando il lettore attraverso curiosi aneddoti e la lucida analisi di grandi temi - dalla distribuzione del reddito alla disoccupazione -, l'autore porta alla luce l'intreccio ineliminabile che lega questioni economiche, politiche e sociali. E spiega che l'economia non può essere socialmente neutra: ha sempre il potere di determinare, nel bene e nel male, la vita di una nazione e dei suoi cittadini."

3. L'articolo della settimana (43)

La vicenda della Banca Popolare di Bari è particolarmente emblematica di quello che proprio non funziona in Italia.

Le Fwiane e i Fwiani sanno perfettamente, e dal 1999, come la penso sul tema. Ho trovato per voi un articolo che spiega assai bene tutti i passaggi di questo (ennesimo) disastro annunciato:

4. La citazione finale (43)

"L'importanza dei soldi deriva essenzialmente dall'essere un legame fra il presente ed il futuro."

(J.M. Keynes)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Comincia Ad Investire con Carlà ed. 2020 + La Finanza Democratica a 79 euro anzichè 111 euro

Clicca qui per aderire alla proposta

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate