Puntata 58 del 04/04/2020:
Non vuoi Investire per (almeno) 5 anni? Non Investire affatto!

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (58)

A Fw abbiamo uno slogan semplice: se non vuoi continuare la Maratona non cominciarla! Che è come dire: se non vuoi (o non puoi) Investire a medio e lungo termine lascia perdere gli investimenti.

Ecco cosa ho scritto una volta proprio su questo tema, nel numero settimanale di "In Borsa con Carlà" (il mio Premium dedicato a Wall Street partito nel gennaio del 2004):

"In questo numero vorrei sottolineare un paio di cose molto importanti, sia per i veterani che per i nuovi arrivati. La prima: nonostante gli ottimi risultati fin qui raggiunti, le cose migliori nella Maratona sono quelle che succedono dalla seconda decade in poi (ora IBCC è largamente nella sua seconda decade). Proprio come accade nella Maratona vera: quando i migliori vanno avanti e quelli meno preparati affondano.

Poi c'è un'altra cosa che anche Buffett ricordava, con precisione quasi telepatica, nella sua lettera agli azionisti di qualche anno fa.

Ecco la mia versione che conoscete da tempo:

"Investire" usando le azioni per un giorno, una settimana o un anno, è MOLTO più rischioso che tenere i soldi liquidi. Naturalmente in forma protetta.

Al contrario, se non fate i traders e i centometristi, ma i Maratoneti, correrete molti meno rischi e otterrete ottimi risultati.

A patto di avere un pfolio di investimenti intelligenti, saggiamente diversificati, infischiandovene degli alti e bassi di Mr. Market che, strada facendo, non mancano e non mancheranno.

Insomma, ecco il Manifesto della Maratona:

"Non cominciarla se non vuoi continuarla per almeno 5 anni (meglio 10/20/30 etc)".

Tutto il resto lasciatelo ai centometristi.

Che momento è per gli Investitori Intelligenti e Maratoneti di FinanzaWorld? Su che aziende stiamo investendo al tempo del CoronaVirus? Per saperlo scrivete a:

premium@finanzaworld.it

Oppure direttamente al sottoscritto a: f.carla@finanzaworld.it

2. Il mio libro della settimana (58)

C.M. Cipolla: Miasmi e umori

(il Mulino)

Ho letto quasi tutto quello che ha scritto questo grande economista italiano (cervello in fuga ante litteram visto che ha insegnato molto all'estero). Un economista divertente e utile, cosa che non si può troppo spesso dire dei suoi colleghi accademici.

In questa rubrichetta vi ho consigliato in passato 'Allegro ma non troppo con Le leggi fondamentali della stupidità umana'. E so per certo che a molti di voi è piaciuto.

Cosa di meglio allora, in tempi come quelli che attraversiamo, che leggere questo suo libro: parla di epidemie italiane come forse solo lui sapeva fare.

"Fra la grande peste del 1348 e il Settecento, l'Italia Settentrionale fu all'avanguardia in Europa nell'ambito della sanità e l'igiene pubblica.

Per far fronte alle tante epidemie, che si ripresentavano con regolarità decimando la popolazione, molte città si dotarono di un ufficio permanente, addetto a monitorare la situazione igienico-sanitaria e ad adottare le necessarie misure di prevenzione.

Avvalendosi delle relazioni stese all'inizio del Seicento per ordine del Magistrato alla Sanità dello stato fiorentino, Cipolla ricostruisce le condizioni igieniche delle città, i pericoli di diffusione delle malattie e le misure volenterose, ma spesso inadeguate, che medici e amministratori misero in campo contro gli assalti del "nemico invisibile"."

3. L'articolo della settimana (58)

Ho letto questo servizio sul tema che in questo momento ci sta più a cuore. Trattato in un modo che non è semplice trovare sui mass e social media ...

"Il 28 gennaio 2020, nella Grande sala del popolo in piazza Tiananmen a Pechino, simbolo del potere del Partito comunista cinese, il presidente Xi Jinping ha incontrato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per parlare dell’epidemia di coronavirus. “L’epidemia è un diavolo”, ha dichiarato Xi. “E non possiamo permettere che il diavolo si nasconda”."

4. La citazione finale (58)

"Atene fu distrutta dalla paura della peste, non dalla peste."

(Tucidide)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Comincia Ad Investire con Carlà ed. 2020 + La Finanza Democratica a 79 euro anzichè 111 euro

Clicca qui per aderire alla proposta

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate