Puntata 6: Come vivono i veri ricchi?

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (6)

"Sapevate che la maggior parte dei veri ricchi fa di tutto per non sembrare tale e vive, molto spesso, ben al di sotto delle proprie possibilità? E' anche per questo che sono ricchi. Come ha scritto Lina Sotis: “Denaro. Alla prima occhiata si vede se uno ce l'ha, alla seconda da quanto.”

Non so se il denaro renda felici. Di sicuro rende Indipendenti.

2. Il mio libro della settimana (6)

R. Thaler e C. Sunstein: Nudge. La spinta gentile. La nuova strategia per migliorare le nostre decisioni su denaro, salute, felicità (Feltrinelli)

Ho letto questo libro nella versione originale in inglese e sono molto contento che sia stato tradotto (bene) e pubblicato anche in Italia.

Richard H. Thaler, l'autore principale, (East Orange, 12 settembre 1945) è un economista statunitense, vincitore del premio Nobel per l'economia nel 2017.

"Nudge" (la spintarella) è un libro sulle decisioni.

Perchè decidiamo in un modo invece che in un altro? Siamo davvero capaci di prendere delle decisioni giuste e razionali anche quando siamo in condizioni di stress oppure siamo bombardati dalla propaganda e dalla pubblicità?

"Richard Thaler e Cass Sunstein definiscono Nudge "ogni aspetto nell'architettura delle scelte che altera il comportamento delle persone in modo prevedibile, senza proibire la scelta di altre opzioni e senza cambiare in maniera significativa i loro incentivi economici. Per contare come un mero pungolo, l'intervento dovrebbe essere facile e poco costoso da evitare. I pungoli non sono ordini. Mettere frutta al livello degli occhi conta come un Nudge. Proibire il cibo spazzatura no.

Proibire è sbagliato. Incentivare il ragionamento è corretto.

Lo scopo è cercare di migliorare il benessere delle persone orientando le loro decisioni mantenendo la libertà di scelta. Nel loro libro, Thaler e Sunstein chiamano questo approccio "paternalismo libertario"."

E' un libro interessante anche per gli investitori intelligenti. Un Nudge (una spinta gentile) è anche quella che a FinanzaWorld vi ho proposto dal 1999 ad oggi. Convincersi, con la giusta architettura delle decisioni, che fare una Maratona ha molto più senso che cercare di vincere (ogni giorno) i 100 metri.

Infatti funziona.

3. L'articolo della settimana (6)

Il valore e l'importanza dei marchi anche, e sopratutto, per l'Italia.

Valgono ancora così tanto i brand anche al tempo di Internet e del Simulmondo? Mi viene in mente il recente fiasco della fusione tra Kraft e Heinz. La proprietà ha dovuto svalutare, di molti miliardi di dollari, tutta una serie di marchi acquistati negli anni passati.

Brand che non si sono rivelati nè vantaggiosi nè durevoli come chi ci ha investito sperava.

Invece, i marchi del Made in Italy, come leggerete nell'articolo che vi consiglio questa settimana, sembra che possano continuare a funzionare nel tempo.

Sapete perchè? La mia risposta è semplice: molti marchi italiani non sono solo costruiti dal marketing e dalla pubblicità. Condensano decenni (quando non secoli) di tradizione, qualità, gusto e creatività.

Non proiettano fascino vuoto e inconsistente, ma stile di vita. Per questo reggono anche ai tumultuosi cambiamenti del Simulmondo.

Non vale per tutti i marchi presenti in questa classifica, ma per alcuni sì. Ed è su quelli che è più intelligente investire.

"Negli ultimi 12 mesi, stimano Wpp e Kantar, il valore dei marchi italiani è aumentato del 14% toccando i 97 miliardi di dollari. Gucci stacca tutti in termini di valore e performance, seguita da Tim ed Enel. Bene anche l’alimentare, le telecomunicazioni, l’energia e l’automotive ..."

4. La citazione finale (6)

“Il denaro non dà la felicità, ma procura una sensazione così simile alla felicità, che è necessario uno specialista molto avanzato per capirne la differenza.”

(Woody Allen)


A rileggerci il prossimo week end!

Vostro

Elenco delle puntate