Puntata 70 del 27/06/2020:
Marzo, il Virus e Wall Street

FC Consiglia è la mia nuova rubrichetta. Ogni 7 giorni un Consiglio dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale

Buona lettura

1. FC Consiglia (70)

Il 19 febbraio 2020 l'Indice S&P 500 toccava il suo massimo storico a 3386 punti.

5 settimane dopo (Covid etc) l'S&P 500 piombava a 2237 (-34%, 23 marzo scorso).

Poi: dal 24 al 26 marzo un mega rimbalzo: +17,6% in 3 giorni, il maggior recupero in 80 anni di Wall Street.

Infine: l'8 giugno l'Indice è tornato praticamente in pari con il massimo di febbraio.

Il sottoscritto e FinanzaWorld hanno sfruttato appieno lo scenario: più di 50 Alert di Buy in pochi giorni di marzo.

Il consulente finanziario medio cosa diceva in quei giorni? ... La memoria è decisiva negli investimenti ...

La versione Podcast di FC Consiglia (diversa da questa) la trovate cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (70)

F. Zeri: Cos'è un falso

(Longanesi)

Il Professor Zeri è uno di quei maestri di cui si ha sempre bisogno.

Grande amante dei fatti e spregiatore della "cultura" accademica capace di sproloquiare per centinaia di pagine senza mai tirare fuori un solo elemento di conoscenza reale, non ha mai avuto una cattedra di storia dell'arte in Italia.

Troppo esperto e troppo intelligente per avere opportunità nel mondo imbalsamato della nostra università.

Ho avuto una corrispondenza con lui quando studiavo (e producevo) i videogames e il loro enorme impatto sul digitale nel mondo. Ricordo che gli mandai verso il 1997 il mio libro Space invaders e si mostrò curioso ed interessato come sempre.

Cosa comune a tutte le persone interessanti.

Ci sono molti suoi libri davvero coinvolgenti e questo che ho appena riletto tratta un tema molto importante anche per gli investitori in arte. Cos'è un falso?

"Sono i falsi e i falsari il fulcro intorno a cui ruotano in questo libro le coinvolgenti e spiazzanti conversazioni di Federico Zeri, un grande storico dell'arte nel quale il rigore del filologo ha sempre convissuto felicemente con lo spirito erratico di un conoscitore senza pari.

La sua è un'intelligenza cui nulla è estraneo perché tutto - dalla cucina alla moda, dall'arredamento al folclore - è espressione artistica.

Incontreremo quindi in queste pagine Leonardo da Vinci e i fratelli van Eyck, Caravaggio e Rubens, ma anche il restauro e le differenze fra arte occidentale e arte russa, la natura morta e i grandi artisti del Novecento.

Nell'officina affabulatoria di Zeri, par di toccare con mano, quasi sentire, gli odori dei colori, le tecniche, i pigmenti, i trattamenti cui venivano sottoposte le opere perché acquisissero la patina antica.

Ma i falsari, anche i migliori (per i quali Zeri non nasconde la propria ammirazione), nonostante la loro abilità cadono sempre sullo stile, che è inimitabile e non può essere riprodotto.

Come ci insegna Zeri, è impossibile immergersi nel passato al punto da poter replicare esattamente l'autentica sensibilità che gli corrisponde."

3. L'articolo della settimana (70)

Se non conoscete Federico Zeri e le sue qualità (è stato anche il consigliere per le acquisizioni del petroliere Paul Getty che con il suo aiuto costruì i due bellissimi musei di Los Angeles), ecco un video in cui racconta se stesso.

Imperdibile.

4. La citazione finale (70)

“Meno male che c'è stato Napoleone che ha portato via un bel po' di opere d'arte, sennò qui distruggevano pure quelle che stanno al Louvre.”

(Federico Zeri)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Comincia Ad Investire con Carlà ed. 2020 + La Finanza Democratica a 79 euro anzichè 111 euro

Clicca qui per aderire alla proposta

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate