Ogni 7 giorni un'Idea dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto.

E la Citazione Finale.

Buona lettura, vs. Francesco Carlà.

Clicca qui per iscriverti.


1. Crollano (certi) immobili? (puntata 276 del 08/06/2024)

Negli Stati Uniti la faccenda è sempre più evidente: gli operatori che hanno in pancia un certo tipo di immobili avvertono una sensazione di freddo ai piedi.

Per dirla alla Tex Willer.

Mi riferisco, in particolare, a certi immobili commerciali che sono immersi in una tempesta sempre più perfetta, coinvolgendo anche le banche.

E' un uno/due violento:

1 In America ci sono una marea di immobili (uffici, negozi e centri commerciali in primis) in agonia;

2 Molti istituti di credito hanno in pancia prestiti a questi operatori, ormai difficilmente esigibili.

Ove "difficilmente" è un candido eufemismo del sottoscritto.

Sintesi:

1 Non ci sono più gli "immobili" di una volta: il Simulmondo (e-commerce, smart working etc etc) sta mietendo vittime e continuerà a mieterle. Non solo negli States, ovviamente;

2 Il paradossale boom degli affitti e dei prezzi degli immobili residenziali (studenti, lavoratori, viaggiatori ...) che stiamo vivendo in tante città italiane (Milano, Roma, Bologna, Torino, Bari, Napoli, Palermo ...) è davvero destinato a durare?

Un consiglio finale: se siete novizi di FinanzaWorld partecipate Gratis al Meeting della Finanza democratica on line col sottoscritto, cliccando subito qui.

2. Il mio libro della settimana (276)

C. Ancelotti, C. Brady, M. Forde: Il leader calmo. Come conquistare menti, cuori e vittorie

(BUR)

Come ha fatto Carlo Ancelotti a diventare un leader calmo? Carattere innato oppure allenamento senza tregua?

"Carlo Ancelotti è uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio. Forse il più vincente in assoluto. Eppure il suo stile è sempre stato improntato all'autoironia, alla signorilità e al fair play, lontano dagli eccessi teatrali, isterici o guerreschi di molti colleghi.

Ancelotti è un leader calmo e in questo libro apre le porte del suo spogliatoio per rivelarci i suoi segreti: cosa significa che il gruppo di lavoro e il club devono essere concepiti come una famiglia? Quali sono i primi passi da fare in una nuova realtà all'estero? Come si sceglie il capitano della squadra, come si gestiscono i leader carismatici e i fuoriclasse, le pressioni della dirigenza e quelle dei tifosi, i trionfi e le sconfitte?

"Un leader non dovrebbe mai aver bisogno di usare il pugno di ferro. L'autorità dovrebbe essere il risultato della stima e della fiducia" sostiene Ancelotti. E di certo, con i suoi metodi, ha conquistato quella di una star globale come Cristiano Ronaldo, di un guerriero come Zlatan Ibrahimovic, di campioni come Paolo Maldini e Alessandro Nesta, di avversari come Sir Alex Ferguson e di un capo come Adriano Galliani, che intervengono nel libro per raccontare il loro Carlo."

3. L'articolo della settimana (276)

"Il segreto di Ancelotti è Ancelotti.

Ma nei recenti successi del Real Madrid di Carlo c'è il contributo importante di suo figlio Davide, suo vice e sempre più considerato dai media spagnoli..."

4. La citazione finale (276)

“[Una battuta sulle serate in discoteca di Ronaldinho] Aveva il permesso fino alle 5 del mattino, è tornato alle 3, significa che non si stava divertendo.”

(Carlo Ancelotti)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Ultimo Podcast pubblicato:

Ascolta o iscriviti su:

Apple Podcast

Google Podcast

Spotify

Spreaker

iHeart Radio

Deezer

Podcast Addict

Elenco delle puntate: