Puntata 136 del 02/10/2021:
Investitore Intelligente? Quello con gli Obiettivi giusti.

FC Consiglia è la mia nuova newsletter. Ogni 7 giorni un Consiglio finanziario dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale.

Buona lettura.

1. FC Consiglia (136)

Un InvestitoreIntelligente si dà sempre obiettivi possibili e raggiungibili.

Gli obiettivi intelligenti dipendono essenzialmente da tre cose:

La prima: il capitale iniziale e i risparmi successivi;

La seconda: il rendimento medio annuale del capitale;

La terza: il tempo dei vostri investimenti.

E queste tre cose DEVONO lavorare insieme. Sempre. Vi faccio subito vedere come funziona davvero:

Se avete a disposizione un capitale iniziale di 10.000 euro non potete immaginare di ritrovarvene 20.000 in due anni. Per riuscirci dovreste ottenere un rendimento medio del 41,42% all'anno e questo è molto (molto) improbabile.

(Anche se può perfino succedere: per esempio FCS, uno dei nostri Abbonamenti Premium dedicati a Wall Street, ha fatto +51% nel 2019 e +63% nel 2020. Ma è davvero un'eccezione.)

Quindi non date retta a nessuno che vi proponga (o vi faccia intuire) un'opportunità simile.

Per raddoppiare il vostro capitale ci vuole (innanzitutto) più tempo. Per esempio, a FinanzaWorld abbiamo fin qui (dal 2004 ad oggi) ottenuto una media annuale di rendimento dei nostri pfoli azionari superiore al 13%.

Questo vuol dire che in 6 anni i 10.000 euro di cui sopra sono diventati: 20819 euro.

Ma c'è anche un altro modo intelligente per velocizzare il vostro ritmo: se ai 10.000 di cui sopra potete aggiungere altri 1000 euro di risparmio (solo soldi che non vi servono in alcun modo per vivere bene e per gli imprevisti!) all'anno, allora vi basteranno meno di 4 anni per arrivare a 21785 euro.

Darsi obiettivi intelligenti e realistici è l'unico modo per crescere. Nel tempo.

Il mio Metodo potete conoscerlo anche solo abbonandovi in prova gratuita ad un qualsiasi Premium di Fw. E se decidete di non procedere potete tenerlo ed usarlo.

Se cliccate qui trovate tutte le info che vi servono.

La virtù numero 1 dell'Investitore (davvero) Intelligente è (rullo di tamburi) la SEMPLICITA'.

Non date retta (mai) a chi propone formule astruse e "investimenti" complicatissimi.

I veri soldi li ho sempre fatti (e li farò anche in futuro ne sono certo) con idee Semplici. Attenzione: Semplici non vuol dire Facili. E men che meno: Banali.

Semplici come il mio nuovo Podcast con Lodovico: "Investitori Intelligenti".

Attenti a questi 2! E' uscito il nuovo podcast di "Investitori Intelligenti", lo trovi su tutte le piattaforme dedicate.

Disponibile anche su Spotify cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (136)

R. Thaler e C. Sunstein: Nudge. La spinta gentile. La nuova strategia per migliorare le nostre decisioni su denaro, salute, felicità (Feltrinelli)

Ho letto questo libro nella versione originale in inglese e sono molto contento che sia stato tradotto (bene) e pubblicato anche in Italia.

Richard H. Thaler, l'autore principale, (East Orange, 12 settembre 1945) è un economista statunitense, vincitore del premio Nobel per l'economia nel 2017.

"Nudge" (la spintarella) è un libro sulle decisioni.

Perchè decidiamo in un modo invece che in un altro? Siamo davvero capaci di prendere delle decisioni giuste e razionali anche quando siamo in condizioni di stress oppure siamo bombardati dalla propaganda e dalla pubblicità?

"Richard Thaler e Cass Sunstein definiscono Nudge "ogni aspetto nell'architettura delle scelte che altera il comportamento delle persone in modo prevedibile, senza proibire la scelta di altre opzioni e senza cambiare in maniera significativa i loro incentivi economici. Per contare come un mero pungolo, l'intervento dovrebbe essere facile e poco costoso da evitare. I pungoli non sono ordini. Mettere frutta al livello degli occhi conta come un Nudge. Proibire il cibo spazzatura no.

Proibire è sbagliato. Incentivare il ragionamento è corretto.

Lo scopo è cercare di migliorare il benessere delle persone orientando le loro decisioni mantenendo la libertà di scelta. Nel loro libro, Thaler e Sunstein chiamano questo approccio "paternalismo libertario"."

E' un libro interessante anche per gli investitori intelligenti. Un Nudge (una spinta gentile) è anche quella che a FinanzaWorld vi ho proposto dal 1999 ad oggi. Convincersi, con la giusta architettura delle decisioni, che fare una Maratona ha molto più senso che cercare di vincere (ogni giorno) i 100 metri.

Infatti funziona.

3. L'articolo della settimana (136)

Il valore e l'importanza dei marchi anche, e sopratutto, per l'Italia.

Valgono ancora così tanto i brand anche al tempo di Internet e del Simulmondo? Mi viene in mente il fiasco della fusione tra Kraft e Heinz. La proprietà ha dovuto svalutare, di molti miliardi di dollari, tutta una serie di marchi acquistati negli anni passati.

Brand che non si sono rivelati nè vantaggiosi nè durevoli come chi ci ha investito sperava.

Invece, i marchi del Made in Italy, come leggerete nell'articolo che vi consiglio questa settimana, sembra che possano continuare a funzionare nel tempo.

Sapete perchè? La mia risposta è semplice: molti marchi italiani non sono solo costruiti dal marketing e dalla pubblicità. Condensano decenni (quando non secoli) di tradizione, qualità, gusto e creatività.

Non proiettano fascino vuoto e inconsistente, ma stile di vita. Per questo (spesso) reggono anche ai tumultuosi cambiamenti del Simulmondo.

Non vale per tutti i marchi presenti in questa classifica, ma per alcuni sì. Ed è su quelli che è più intelligente investire.

"Negli ultimi anni, stimano Wpp e Kantar, il valore dei marchi italiani è aumentato del 14% toccando i 97 miliardi di dollari. Gucci stacca tutti in termini di valore e performance, seguita da Tim ed Enel. Bene anche l’alimentare, le telecomunicazioni, l’energia e l’automotive ..."

4. La citazione finale (136)

"La regola aurea del marketing: proponetevi ai vostri clienti così come vorreste che si proponessero a voi."

(Philip Kotler)

.

(Francamente non lo sapevamo, ma è esattamente quello che facciamo a Fw dal 1999)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate