Puntata 140 del 30/10/2021:
Opere d'arte? Pessimo investimento!

FC Consiglia è la mia nuova newsletter. Ogni 7 giorni un Consiglio finanziario dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale.

Buona lettura.

1. FC Consiglia (140)

Francesco I re di Francia, comprò da Leonardo la leggendaria Monnalisa. Probabilmente il dipinto più famoso e celebrato di sempre.

Era il 1540 e il re pagò 4000 corone d'oro, l'equivalente (oggi) di 150.000 euro circa.

Quanto potrebbe valere adesso il ritratto leonardesco è molto difficile dirlo. Ma sicuramente almeno 4 o 5 volte il 'Salvator Mundi' (attribuito al genio di Vinci) che il principe saudita ha comprato di recente per 450 milioni di dollari.

Non sono, ovviamente bruscolini.

Ma se il monarca francese avesse invece investito quelle 4000 corone ad un modesto interesse netto del 6%, quanti soldi (in euro) avrebbe adesso la Francia che espone al Louvre la Gioconda?

222.952.553.845.920.930 (Quasi 223.000 Trilioni di euro, 222.952 ad essere precisi ...). Sarebbe di gran lunga il Paese più ricco e più potente del mondo.

Eppure Francis I ce l'ha messa tutta e ha avuto un fiuto incredibile:

1 Ha scovato il più grande artista di tutti i tempi;
2 Ha scelto il suo quadro più famoso e celebrato;
3 La Gioconda è passata indenne a quasi mezzo millennio di peripezie ...

Potrei continuare.

Morale: le opere d'arte sono un grandissimo piacere per chi le apprezza e un lascito fenomenale nella storia dell'umanità.

Ma sono un pessimo investimento!

La virtù numero 1 dell'Investitore (davvero) Intelligente è (rullo di tamburi) la SEMPLICITA'.

Non date retta (mai) a chi propone formule astruse e "investimenti" complicatissimi.

I veri soldi li ho sempre fatti (e li farò anche in futuro ne sono certo) con idee Semplici. Attenzione: Semplici non vuol dire Facili. E men che meno: Banali.

Semplici come il mio nuovo Podcast con Lodovico: "Investitori Intelligenti".

Attenti a questi 2! E' uscito il nuovo podcast di "Investitori Intelligenti", lo trovi su tutte le piattaforme dedicate.

Disponibile anche su Spotify cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (140)

W. Isaacson: Leonardo da Vinci

(Mondadori)

Sicuramente si potevano investire (molto) meglio le 4000 corone d'oro che il re di Francia spese per comprare Monnalisa di Leonardo.

Ma non si può negare il fiuto di talent scout del re transalpino quando scelse di ospitare, fino alla morte, il più grande genio che sia mai esistito.

Questa è una delle migliori biografie che abbia mai letto sul grande fiorentino.

"Archetipo ed emblema dell'uomo rinascimentale, Leonardo da Vinci è universalmente riconosciuto come il genio più creativo e multiforme della storia.

Dalla sua straordinaria capacità di osservare la natura, indagandone le leggi e i misteri, e di coniugare ricerca scientifica ed espressione artistica sono nati capolavori quali la Gioconda e l'Ultima Cena, ma anche strabilianti intuizioni, come l'idea che un giorno l'uomo, al pari degli uccelli, avrebbe potuto librarsi in cielo a bordo di macchine volanti.

Il tratto peculiare di Leonardo è dunque un'insaziabile curiosità nei confronti del mondo circostante, ma alimentata e illuminata da una potente immaginazione visionaria. Ed è proprio questa la caratteristica che ha indotto Walter Isaacson a includere il più celebre artista italiano di tutti i tempi nella cerchia degli «innovatori», che sono l'oggetto privilegiato dei suoi interessi di studioso: come Benjamin Franklin, Albert Einstein e Steve Jobs, Leonardo incarna la capacità di rivoluzionare la propria epoca - e di segnare il destino di quelle a venire - grazie a un'originalissima combinazione di inventiva e raziocinio, realismo e fantasia.

Ma il genio di Leonardo, sottolinea Isaacson, era qualcosa di squisitamente «umano», forgiato dalla sua volontà e dalle sue ambizioni, basato su abilità che ognuno di noi potrebbe addirittura aspirare a coltivare, e non esente da imperfezioni e debolezze.

Figlio illegittimo di un notaio fiorentino, privo di un'istruzione formale vera e propria (tanto da definirsi «homo sanza lettere, discepolo della esperienza»), fu sostanzialmente un autodidatta, facile alla distrazione e spesso inconcludente, come dimostrano le migliaia di pagine dei suoi taccuini fitte di progetti abbozzati con impegno febbrile e mai realizzati: impianti idraulici, scenografie teatrali, armi da guerra, valvole cardiache, studi per dipinti rimasti purtroppo a uno stadio preparatorio e annotazioni per trattati che non iniziò nemmeno a scrivere.

Il documentatissimo volume di Isaacson, arricchito da stupende immagini dei dipinti e dei disegni di Leonardo, delinea i tratti di una personalità eclettica, complessa e per tanti aspetti ancora misteriosa, nella quale le inevitabili ombre rappresentate dai limiti costitutivi della natura umana finiscono per esaltare ancor di più le luci di un ingegno incomparabile, le cui opere, ancora oggi, continuano a suscitare sconfinata ammirazione in tutto il mondo.

3. L'articolo della settimana (140)

Come è normale che sia tra Simulmondo (analogico/tv o digitale/Internet) e Terraferma (la realtà atomica dura e pura) ci corre un mare di differenza ... Per nostra fortuna.

Ecco perchè funziona e funzionerà sempre: comunicare con i fatti. Nel nostro piccolo è quello che abbiamo sempre pensato (e agito) a FinanzaWorld (dal 1999).

"Stile Draghi: zero apparizioni in tv, zero interviste, mai messo piede in un talk show, non twitta, non posta, non condivide foto sui social, non ha Rocchi Casalini che ne amplificano l'ego dettando la linea ai giornalisti sui gruppi Whatsapp o decidendo da Palazzo Chigi le scalette dei Tg Rai, nemmeno spin doctor che fanno girare sue foto da statista come faceva Nomfup con Renzi (celebre il #cosedilavoro)..."

4. La citazione finale (140)

"Saper ascoltare significa possedere, oltre al proprio, il cervello degli altri."

(Leonardo da Vinci)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate