Puntata 142 del 13/11/2021:
Sapete quand'è il momento di vendere?

FC Consiglia è la mia nuova newsletter. Ogni 7 giorni un Consiglio finanziario dal sottoscritto; una brevissima sintesi di un libro che ho appena letto (o che penso sia indispensabile); in più il link ad un articolo che mi è piaciuto molto.

E la Citazione Finale.

Buona lettura.

1. FC Consiglia (142)

Comprare azioni in Borsa, per molti, è (molto) più facile che venderle.

Mi rendo conto che può sembrare un paradosso, ma è quello che ho capito in tanti anni di investimenti (più di 35) e dopo migliaia di vostre lettere e domande (dal 1999 ad oggi).

Vendere o non vendere, questo è il problema.

Shakespeare era proprio grande: aveva capito per tempo che Amleto non era solo un principe di Danimarca un po' sfigato, ma il prototipo di una condizione umana assai diffusa e comprensibile.

La paura di prendere decisioni.

Mettete una situazione tipica. Se avete comprato alcune azioni di successo, magari usando i nostri abbonamenti Premium con una logica (sbagliata) da trader, adesso potete pensare di avere in mano una bomba con la miccia accesa, come nei cartoni animati della Warner Bros con Daffy Duck.

In qualche caso siete in rialzo di oltre il +700%.

Vendere o non vendere, questo è il problema. Se vendete oggi e i titoli continuano a correre, soffrite perchè andate via dal party proprio sul più bello.

Se non vendete e le azioni dovessero cedere nei prossimi giorni, soffrite perchè vi siete fatti mangiare profitti dai piranhas delle Borse.

Come capitò all'epoca delle mille bolle blu a molti incauti.

Incauti ed avidi. In Borsa bisogna (a volte) sapere quando è venuto il momento di vendere. Ma non si può procedere per intuizioni irrazionali, serve avere delle regole e dei puntelli che segnino la strada.

Quindi per sapere davvero bene quando vendere, bisogna sapere quanto vale il business che avete in pfolio.

Quanto vale davvero oggi e, ancora meglio, quanto può valere nei prossimi 5/10/15 anni della sua vita aziendale.

La differenza tra prezzo dei titoli e valore dei business è uno dei pilastri del nostro modo d'investire.

E' il modo più sicuro per capire, una volta per tutte, quando comprare e quando vendere.

E, soprattutto: perchè.

La virtù numero 1 dell'Investitore (davvero) Intelligente è (rullo di tamburi) la SEMPLICITA'.

Non date retta (mai) a chi propone formule astruse e "investimenti" complicatissimi.

I veri soldi li ho sempre fatti (e li farò anche in futuro ne sono certo) con idee Semplici. Attenzione: Semplici non vuol dire Facili. E men che meno: Banali.

Semplici come il mio nuovo Podcast con Lodovico: "Investitori Intelligenti".

Attenti a questi 2! E' uscito il nuovo podcast di "Investitori Intelligenti", lo trovi su tutte le piattaforme dedicate.

Disponibile anche su Spotify cliccando qui.

2. Il mio libro della settimana (142)

Il libro che sto per consigliarvi è disponibile, almeno per ora, solo in inglese. Molti testi davvero rilevanti per il business, la finanza e l'economia sono in questa lingua.

Christopher Leonard: Kochland

(Simon & Schuster)

Questo volume che è rapidamente salito nella classifiche dei best sellers del New York Times, è una minuziosa ed interessante analisi della storia di una delle più potenti holding private (cioè non quotate in Borsa) degli Usa: Koch industries.

In questo viaggio che è anche un percorso nelle luci e nelle ombre del capitalismo americano, vedrete all'opera uno dei più determinati tycoon dell'ultimo mezzo secolo: Charles Koch.

Quello che vedrete fare a Koch e ai suoi uomini più fidati ha dell'incredibile. Ma non è fiction: è tutta roba vera.

Certe corporations possono far diventare straricchi i propri azionisti (i Koch Brothers sono tra gli uomini più abbienti al mondo), ma possono anche influenzare pesantemente la politica e la società.

E non sempre in meglio. Avete presente la mia definizione di molti anni fa di "Finanza barbara"?

3. L'articolo della settimana (142)

A proposito dei Koch Brothers, se non avete tempo o voglia di leggere il mio librone della settimana (ma è davvero interessante), può risultarvi molto più sintetico informarvi sulla sorte che è toccata agli altri 3 fratelli di Charles Koch: Frederick, Bill e, in particolare, a David Koch.

Tra i fratelli scoppiò una vera guerra che vide da una parte Charles e David e dall'altra Bill. David è morto recentemente con un patrimonio di oltre 50 miliardi di dollari. Ecco la sua vita.

4. La citazione finale (142)

"Lasciatemi dire una cosa che ho contro Mosè. Ci ha portato per quarant'anni in giro per il deserto per condurci all'unico posto nel Medio Oriente che non ha petrolio".

(Golda Meir - ex-primo ministro d'Israele)

A rileggerci il prossimo week end!

Vostro


Offerta riservata ai lettori di FC Consiglia:

Ultimo Podcast pubblicato:
Elenco delle puntate